Lavorazione

 

Tutti i miei manufatti nascono dallo studio del mobile decorato, tecnica antica portata dall'Ambasciata del Sion presso la corte del Re Sole i primi del '600 con doni dal fascino esotico.

Da allora enormi somme vennero spese per ricreare atmosfere orientali in tutte le corti d'Europa, da Versailles a Monaco Schonbrun a Petzubrg a Torino.

L'enorme costo di tali arredi importati dalla Cina spinse la manifattura europea a tentare un'imitazione della lacca.
Vi riuscirono verso la metà del '700 in Francia i fratelli Martin. Ma sarà solo a Venezia che la decorazione a lacca acquisterà un'importanza tale da divenire simbolo di un'epoca e di uno stile di vita. E' a questo punto che accanto al genere delle cineserie sorgono il Figurato e il Floreale.

Al Figurato appartiene la così detta "Arte povera" che consiste nell'applicazione sulla superficie del legno, di figurine ritagliate da stampe che venivano poi incorniciate con ornati tracciati a mano. La metà del Settecento vide l'avvento del "Floreale" e su ogni tipo di mobile è possibile ritrovare un susseguirsi di fiori, ghirlande, fogliame e nastri dipinti con sapienti tocchi veloci.

Su questa meravigliosa tradizione si basano le mie decorazioni, la sapiente fusione tra passato e presente mi permette di realizzare sempre qualcosa di esclusivo che rende unica ogni abitazione, donando agli ambienti bellezza e fascino.

Ogni colore viene realizzato volta per volta, utilizzando le stesse tecniche che si usavano un tempo per le preparazioni realizzate con gesso, colle e pigmenti naturali ed i tempi di realizzazione di un lavoro hanno il fascino delle lavorazioni artigianali che richiedono da sempre minuzia, virtuosisimo e pazienza.